CARNE VEGETALE

By 12/07/2020 Uncategorized

 

 

 

 

 

 

La carne vegetale è il frutto di una manipolazione alimentare finalizzata ad ottenere alcuni prodotti in grado di sostituire la carne animale. E’ ottenuta da un composto di piselli per la consistenza, barbabietola per simulare il sangue, olio di cocco per simulare il grasso ed altri ingredienti a base vegetale e si comporta esattamente come la carne. Nata inizialmente per contrastare il mercato del Mopur (bistecche di cereali fermentati con farina di lupini e lenticchie) e seitan (del germe di grano che però contiene un’alta percentuale di glutine) e quindi come un prodotto per vegetariani o simili.

Le domande che vi state ponendo sono almeno 2:
1. Perché un vegetariano o cmq una persona che segue prevalentemente un regime alimentare privo di carne, dovrebbe mangiare un prodotto che sembra carne, sfrigola come la carne, sanguina come la carne, ha il sapore e l’odore della carne ma carne non è?
2. Perché stiamo cercando disperatamente alternative alla carne?

Le risposte sono semplici:
1. La carne vegetale in verità non ha come pubblico di riferimento i vegetariani ma i cosiddetti flexitariani (che mangiano poca carne e che cmq tendono a limitarne l’uso) o persone in transizione alimentare (che stanno abbandonando un regime alimentare carnivoro per passare ad uno privo di carne) o per tutti gli appassionati di novel foods;
2. Perché stiamo cercando proteine alternative alla carne
Perché la carne rappresenta la più grande fonte di inquinamento del pianeta e richiede una grandissima quantità di acqua, bene preziosissimo e non rinnovabile. Oltre ovviamente a sacrificio di una vita. E considerando che il nostro consumo è smisurato e in previsione del grande affollamento che si avrà entro il 2050, l’idea di allevare meno animali non è una idea così balzana.

Le implicazioni economiche sono di dimensioni gigantesche se il mercato rappresenta oltre 5 miliardi di dollari di valore, non per niente ci hanno investito personaggi del calibro di Bill Gates, Leonardo Di Caprio e altri change-makers.
Questa non-carne è priva di OGM, colesterolo, glutine e soia, perfettamente ecologica e adesso aspettiamo che si abbassi il prezzo. E’ uno degli alimenti più votati a rientrare nei cibi del futuro.

Nei paesi con ricchezza economica, vi è una crescente consapevolezza e interesse da parte dei consumatori per le proteine ​​alternative. La carne è stata per anni la principale fonte di proteine ​​nei mercati sviluppati e negli ultimi anni c’è stato un aumento dell’appetito per le proteine ​​tradizionali nei mercati in via di sviluppo. Tuttavia, il cambiamento del comportamento dei consumatori e l’interesse per le fonti di proteine ​​alternative, dovuto in parte a preoccupazioni per la salute e l’ambiente, nonché il benessere degli animali, hanno aperto la strada alla crescita del mercato delle proteine ​​alternative.

Link Utile qui Beyond Meat
Ascolta la puntata di Cactus in cui ne parlo

amo

Leave a Reply